Nuovo piano casa regione lazio

Informazioni sul nuovo piano casa della regione Lazio 2017

Anche se le agevolazioni previste dal piano casa non sono più attive dal 1 giugno 2017, è in fase di approvazione la proposta di legge per la rigenerazione urbana; si tratta in pratica di un nuovo piano casa Regione Lazio per proseguire la politica di riqualificazione urbanistica.

Il provvedimento amplia le possibilità offerte ai cittadini e alle imprese di intervenire sull'edilizia esistente per migliorare l'offerta abitativa. In un tale contesto saranno i comuni ad avere il compito di scegliere e valutare gli interventi di riqualifica a favore della città e del patrimonio edilizio.

Nuovo piano casa Regione Lazio: gli interventi previsti

La proposta di legge n. 365 per il nuovo piano casa Regione Lazio, che dovrà essere approvato dal Consiglio regionale, punta a incentivare interventi mirati a:

  • Realizzare infrastrutture e attrezzature nelle aree degradate;
  • Integrare servizi di pubblica utilità nelle aree urbane (inclusi quelli relativi alla mobilità, in particolare su ferro);
  • Sostenere attività di bioedilizia e progetti architettonici sostenibili;
  • Svolgere interventi per il miglioramento sismico e l’efficienza energetica;
  • Organizzare il “riordino funzionale” degli stabilimenti balneari nel rispetto delle norme paesaggistiche e ambientali.

Sono previsti, inoltre, interventi per il cambio di destinazione d'uso di edifici non residenziali dismessi o non completati, con la finalità di recuperarli per fini residenziali.

Nuovo piano casa regione Lazio: Obbiettivi

Il nuovo piano casa Regione Lazio sarà varato con lo scopo di migliorare e dare un nuovo slancio al patrimonio edilizio del Lazio, ma oltre a questo vi sono altri due obbiettivi collaterali da raggiungere affinché sia garantito il benessere sociale.

Eccoli nel dettaglio:

  • Ridurre il consumo di suolo a zero entro il 2050, per porre un freno alle trasformazioni di superfici naturali o a agricole;
  • Riuso di materiali provenienti da demolizioni.

Nuovo piano casa Regione Lazio: zone escluse

Il testo del nuovo piano casa Regione Lazio si concentra con particolare attenzione sugli aspetti paesaggistici e ambientali e, soprattutto, sulla conservazione degli stessi.

Per questo motivo sono escluse dal provvedimento:

  1. Le aree con vincolo di inedificabilità assoluta;
  2. Le aree protette (anche se con alcune eccezioni);
  3. Le zone a rischio idrogeologico;
  4. Le aree agricole (anche se con alcune accezioni, sono infatti consentiti gli “interventi diretti” realizzabili cioè senza titolo abilitativo);
  5. Gli insediamenti urbani storici individuati come tali dal Ptpr (Piano Territoriale Paesaggistico Regionale).

 

Nuovo piano casa Regione Lazio: il ruolo dei comuni

Oltre a dover scegliere e valutare gli interventi da effettuare, secondo il nuovo piano casa Regione Lazio i comuni potranno individuare (anche con l’ausilio di segnalazioni provenienti da privati) quali ambiti territoriali destinare alla riqualificazione. Sono consentiti interventi di ristrutturazione o demolizione e ricostruzione e sarà ammessa una superficie lorda aggiuntiva al massimo del 30%. Sarà possibile, inoltre, richiedere cambi di destinazione d’uso e delocalizzazioni. A ciò va aggiunto che i comuni potranno accordare sconti sugli oneri di urbanizzazione se gli interventi di riqualifica riguarderanno la prima casa.

 

Servizi & Pratiche Utili

Ampliamenti e cambi d'uso per edifici esistenti.

Il nuovo piano casa della regione Lazio 2017